The Sidh New

2012 The SIDH album - FOLLOW THE FLOW

followtheflowdisco

Follow the flow - descrizione

Follow The Flow è il primo album dei The SIDH; a differenza dell EP Fianna, quest'album presenta la nuova formazione della Band, con l'entrata del chitarrista Salvatore Pagliaro e del bassista Michael Subet. E' possibile ritrovare 7 brani inediti e 4 brani presenti anche nell'EP Fianna, ma nuovamente arrangiati e mixati, per un totale di 11 brani.

Nel disco hanno partecipato due grandi musicisti nonché grandi amici: Adriano Sangineto (Arpa) e Caterina Sangineto (Voce) in "Aoibheann"; ha collaborato anche Nicola Melato (Armonica) nel
brano "(The New) 21 Secolo".

L'album è stato registrato e stampato tra Maggio e Luglio 2012, registrato nello studio 2eMMe di Pisa, assieme al responsabile Marco Bianchi Bandinelli e agli assistenti di Studio Nicola Signorini & Mauro Massoni. L'Artwork e la fotografia sono stati realizzati da Matteo Leonardi & Giancarlo Vout.

 

Songs' descriptions
Sopra il Livello Medio - Part 1 ("Get High" / Iain Marr Alexander & Federico Melato / - "Maid of Mount of Cisco" / Trad)

Sopra il Livello Medio è un set diviso in due parti, entrambe le parti contengono “Get High”, un semplice motivetto scritto da Iain e Federico; questo brano è stato scelto come colonna sonora del video promozionale di un importante festival chiamato CELTICA Valle d'Aosta nel 2012. All'interno del primo set è presente un famoso brano tradizionale irlandese “Maid of Mount of Cisco”, un brano presente in moltissimi album di molte band, questo brano tradizionale si ricollega piu volte a “Get High”.

Sopra il Livello Medio - Part 2 ("Cora's Tune" / Michael McGoldrick / - "Get High" / Iain Marr Alexander & Federico Melato / - "Unknown" / Trad)

La seconda parte è stata registrata in modo che si ricolleghi immediatamente alla Parte 1 se ascoltate direttamente dal disco. E' stato scelto un cambio drastico di ritmo, per spezzare le sonorità inaspettatamente. Il set inizia con un bellissimo brano scritto da Michael McGoldrick intitolato “Cora's Tune”, quest'ultimo viene ricollegato a “Get High” per lasciar spazio poi al solo di Chitarra di Salvatore. L'ultimo brano è stato scoperto da Iain nel primo Album dei “Dealan”. Il titolo è stato cercato e ricercato ma sfortunatamente non è stato trovato il titolo. Purtroppo è stato necessario scrivere “Unknown”.

Greenlands ("Hope" / Iain Alexander Marr / - "Greenlands" / Dan Ar Braz)

Il festival celtico NOVAARIA richiese ai The SIDH una loro interpretazione del brano “Greenlands”, inno delle nazioni celtiche scritto da Dan Ar Braz, per poterlo presentare al Festival. Federico cominciò a scivere un arrangiamento con il piano e insieme a Iain crearono la base ritmica. Contemporaneamente Iain scrisse un brano da legare al famoso inno, che venne chiamato “Hope”.

Follow The Flow ("The Edinburgh rock / David Lim / - FTF / Iain Alexander Marr / -" Land of 1000 Dances "/ Wilson Pickett)

Follow the Flow è il brano che dà il titolo all'album; un'unione di Hip Hop e Soul. La base ritmica creata da Federico ha creato un ottima base per far sì che Salvatore e Michael potessero costruire un ottimo arrangiamento. Sopra di essa sono stati inseriti 3 brani: La prima parte di “The Edinburgh Rock” scritta da David Lim, “FTF (Follow the Flow)” scritta da Iain e “Land of 1000 Dances” di Wilson Pickett. Follow The Flow vede quindi l'unione di musica Celtica, Hip Hop, chitarre Metal, temi Soul, etc etc. Un vero mix di sound.

The Legend of Sidh ("All in One Day" / Grada / "Sora No Hane" / Federico Melato / "TheSupernova Reel "/ Iain Alexander Marr)

All in One Day è un brano composto dalla band Gràda, una delle band più famose nell'ambito della musica tradizionale Celtica. Sora No Hane è una bellissima melodia composta da Federico. Venne scritta nell'inverno 2010, in principio in una tonalità differente, venne poi inserita nel set con l'idea di creare un sound più “Epico”. The Supernova Reel fu scritto da Iain nello stesso periodo, venne composta con l'intento di unirla ad una base dance tuttavia differente da The Legend of SIDH, ma ciò che si sviluppò in seguito venne preferito da entrambi i ragazzi. Una versione di questo brano era presente nell'EP Fianna, ma in Follow The Flow è stato riarrangiato e Remixato con Chitarra e Basso.

Aoibheann ("Aoibheann" / Federico Melato & Iain Alexander Marr)

Tramite il festival CELTICA, i The SIDH entrarono in contatto e crearono collaborazioni con la nota scuola di danze irlandesi “Dominic Graham School”. Una delle giovani allieve, Ruth, chiese a Federico di comporre una melodia per una bambina che sarebbe nata poco tempo dopo; Federico compose allora la maggior parte della melodia con il piano e Iain scrisse le parti di Whistle. In seguito Salvatore e Michael hanno inserito basso e chitarra per rendere più corposo il brano. Nel disco hanno partecipato in questo brano due grandi amici: Adriano Sangineto, noto Arpista nel panorama Italiano e Caterina Sangineto alla voce. La voce di Caterina e l'arpa di Adriano hanno dato quel tocco in più alla composizione, trasformandola in una vera e propria ninna nanna. La bellissima bambina irlandese si chiama “Aoibheann”.

Breton'n'Base ("La Danse du Phare / Federico Melato / - Tan Dezhi / Trad)

La Danse du Phare è una virtuosa composizione di piano scritta da Federico, la sua idea era quella di unire un brano bretone con la Drum and Base. Allora cominciò a creare la base ritmica sulla quale incastrare la sua melodia. Iain scopri un interessante brano bretone in un Set della Bagad de Lann Bihouè chiamato “Tan DeZhi”. Deciserò cosi di unire La Danse du Phare ed il brano di cornamusa tratto da Tan DeZhi con la Drum and Base, questo spiega il titolo “Breton'n'Base.

Charma ("Charma" / Iain Alexander Marr / "Tro Breizh" / Trad)

Il primo brano venne scritto da Iain, l'idea era di creare un brano che unisse Ritmi Hip Hop, melodie bretoni, percussioni africane e suoni arabeggianti. Iain allora scrisse Charma, ispirandosi al nord della francia, dopodiche iniziò la ricerca di brani derivanti dalla tradizione bretone e venne scelto un Set dall'album Finisterre di Carlos Nunez chiamato “Tro Breizh” (“Danzas Macabras”). Charma venne presentata in varie versioni, la prima è quella presente nell'EP Fianna, mentre la versione definitiva è presente in Follow The Flow.

Where is Bernard!? ("Where is Bernard!?" / Federico Melato & Iain Alexander Marr)

Tutto è cominciato quando Federico raccontò una leggenda a Iain: secondo gli storici esisteva un intellettuale vissuto in passato, un intellettuale con idee innovative e sbalorditive; egli si chiamava Bernard. La leggenda racconta che Bernard scomparve senza lasciar tracce, non furono ritrovati scritti e documenti che potessero certificare la sua morte. Sorpresi dalla leggenda i ragazzi decisero di comporre e dedicare questo brano al famoso intellettuale scomparso. Venne chiamato Where is Bernard!?

300 Km ("The Bunny's Hat" / Dave Lim / - "The Homer's Reel" / Michael McGoldrick - "TheAsturian Way "/ Brian Finnegan)

Questo Set è un piccolo tributo a Michael McGoldrick e Brian Finnegan, due noti Whistler, idoli di Iain. The Bunny's Hat fu scritto da Dave Lim, sentito per la prima volta da Iain in un set suonato dai Flook. Questo brano si adattava alla perfezione al ritmo Reggaeton sviluppato in precedenza. Il secondo brano venne scritto da Michael McGoldrick, Iain scoprì questo brano nel primo album degli One String Loose, mentre l'ultimo brano, The Asturian Way, venne scritto da Brian Finnegan, ma Iain dovette adattarla minimamente al ritmo Dance e all'elettronica sviluppata da Federico. Questo brano viene maggiormente valorizzato con l'entrata di Salvatore (Chitarra) e Michael (Basso), a differenza dell'EP Fianna che ne era sprovvisto.

21 Secolo ("Dansa Pa Dessù lo Fen" / Trad / - "Mrs. MacLeod of Raasay" / Trad /)

21 Secolo è il Set di brani che venne scelto come colonna sonora del video promozionale del noto Festival CELTICA Valle d'Aosta, nel 2011. Questo brano nacque dall'idea dell'unione delle terre di Federico e Iain (Valle d'Aosta & Scozia). Vennero scelte così due melodie: Dansa Pa Dessù lo Fen, dalla tradizione valdostana, reinterpretato e riarrangiato da Federico e Mrs MacLeod of Raasay, dalla tradizione scozzese, arrangiate ed unite insieme non potevano non avere il Titolo 21 Secolo. La versione in Follow The Flow è molto diversa da quella nell'EP Fianna. All'inizio del brano è stata registrata la melodica Armonica di Nicola Melato (Padre di Federico), inserita in un ambiente in puro stile Pub Irlandese, che riproduce l'originale brano della tradizione Valdostana.

Clicca qui per ascoltare l'album "Follow the flow - The SIDH"